HOME VIDEOGAMES COMICS & MANGA MOVIE MUSIC
Final Fantasy VII

Final Fantasy VII

Senza decretare vincitori e sconfitti ma si prenda posizione netta ed insindacabile che il podio di ogni epoca in ambito videoludico sia un regolamento di conti personale e chiuso da altre quindici anni ai soli Castlevania Nocturne in Moonlight, Zelda Ocarina of Time, e appunto Final Fantasy VII.

Eroi vagabondi... si esplora liberamente una città, poi una regione ed infine il mondo intero. Vengono introdotte decine di personaggi ed il giocatore sceglie continuamente i 3 con cui procedere nell’avventura, nel perfetto rispetto della tradizione fantasy post Tolkieniana di creare un party bilanciato e carismatico di guerrieri, maghi ed avvenenti fanciulle!
Scontri rigorosamente a turni, ogni qualvolta avremo la strada sbarrata da uno o più avversari la regia vortica in un campo di battaglia dove tramite menu Windows95 potremo impartire ai nostri eroi la prossima azione da compiere a tempo debito: attacco, difesa, magia, fuga, poesia e nostalgia.
Con ogni combattimento incrementiamo la nostra forza e resistenza in un percorso di crescita perfetto e costante, dai primi deboli fendenti contro le guardie della stazione ferroviaria, fino ad apprendere tecniche in grado di piegare alla nostra vendetta nemici formidabili come le mitologiche Ultima ed Omega Weapon.

FFVII rappresenta la consacrazione definitiva della cultura steampunk. Narrazione dai temi adulti, inserimento di clamorosi filmati in Computer Grafica ed un character design irripetibile... 3 CD a testimoniare che si è infine incontrato qualcosa di solenne, qualcosa di epico.

Ma il diavolo è nei dettagli commerciali… Squaresoft dopo 6 capitoli e numerosi altri capolavori (Chrono Trigger, Secret of Mana) tradisce Nintendo con una addio definitivo e trasporta la sua saga più famosa sui nuovi mondani circuiti grigi di una neonata Playstation, mostrando al mondo una nuova forma di intrattenimento.
Affatto rivoluzionario, ma graziato da una grafica per la prima volta tridimensionale di personaggi poligonali, si amplia il mercato del sottogenere introducendo sezioni alternative più action a soddisfare le grandi masse di pubblico occidentale... si corre in moto, in snowboard e si è rapiti da un irresistibile sistema di cattura ed allevamento di molteplici razze di chocobo ad anticipare la mania di collezionismo che esploderà anni dopo grazie ai Pokemon.

Esistono un manipolo di GDR forse oggettivamente migliori, Final Fantasy VI e Chrono Trigger entrambi per Super Nintendo 16 bit, ma pure migliori di pochissimo perché si riconosca che siamo su livelli di assoluta eccellenza.

Con 9.8 milioni di copie vendute, nel 1997 Sony Playstation e Squaresoft conquistano il mondo, ascendendo Cloud e Sephirot a semidivinità videoludiche, e spazzando le storiche Nintendo e Sega per oltre un decennio in una posizione imbarazzante di secondo piano.

"Tutto questo a provare Final Fantasy VII come software più importante della storia contemporanea dell’intrattenimento videoludico, ma anche capolavoro irripetibile e dotato di un anima! 15 anni dopo ancora dimora di esploratori romantici e nostalgici che percorrono la sua mappa in cerca delle due isole più vicine al paradiso e all'inferno, convinti di potervi ritrovare il perduto amore."

FFVII Cloud FFVII Sephiroth FFVII Aerith FFVII Vincent