HOME VIDEOGAMES COMICS & MANGA MOVIE MUSIC
il cavaliere oscuro

Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno

Le leggende non hanno fine, eternamente rinarrate sempre diverse ma sempre fedeli allo spirito che le ha forgiate. Quella che giunge ad inevitabile conclusione è la leggenda di Batman narrata dalla capace macchina da presa di Christopher Nolan, ebro dal successo dell'ottimo The Dark Knight che ha consegnato le chiavi dell’immortalità allo sfortunato Heath Ladger.

Decenni dopo il visionario gotico e mitologico di Tim Burton, il nuovo Cavaliere Oscuro percorre le strade dell’iperealismo eroico e della dissidenza civile, affrontando un matematico successo di critica e pubblico.

Batman: Begins ricordava magistralmente la pluripremiata graphic novel Batman: Anno Uno, concentrandosi sull’ascesa e iper-realizzazione del singolo individuo.
The Dark Knight (assoulta punta qualitativa della trilogia) percorreva una nuova strada di follia anarchico-rivoluzionaria tracciata da un clown inarrestabile motore di caos.
Per l'epica conclusione, Nolan si avvicina con timore reverenziale al Ritorno del Cavaliere Oscuro, forse il libro a fumetti più importante di ogni epoca insieme a Maus di Art Spiegelman e Watchmen di Alan Moore. Un mito tropo pesante a cui si preferisce una strada di ibridazione con la famigerata saga Knightfall ed il suo protagonista Bane.

Il Ritorno del Cavaliere Oscuro raccontava gli ultimi giorni di Bruce Wayne, ormai anziano e ritirato da oltre un decennio. Un ritorno segnato come una condanna a morte da una società non più disposta a credere ed affidarsi ad un totalitario vigilante. Un ultima folle corsa sui tetti di una città che ha superato e dimenticato il suo eroe, ma costretta a ricordare per un ultima volta la paura nella giustizia.
Knightfall al contrario è una saga controversa e criticata, una interminabile sfida contro il mercenario Bane che si conclude con una scena ormai entrata nell’immaginario collettivo in cui Batman, sconfitto e spezzato, viene costretto alla paralisi ed al ritiro (anche editoriale) per diversi anni, regalando gli onori della storica testata Detective Comics ad un nuovo protagonista, il mediocre Azrael.

Da questi due archi narrativi così distanti tra loro, Nolan racconterà la conclusione del suo mito.

Vedremo un eroe cadere più volte per poi rialzarsi ed ergersi nuovamente sopra tutto.
Bane e Knightfall rappresentano la caduta. Il mito immortale narrato da Frank Miller è invece il simbolo della lenta risalita bagnata nella pioggia e nel sangue.

Questa leggenda è giunta alla fine.

batman