HOME VIDEOGAMES COMICS & MANGA MOVIE MUSIC
sandman

Sandman: La Stagione delle Nebbie

Neil Gaiman non necessita di elaborati incipit per introdurre la sua storia… a volte i sentieri del Destino ti appaiono in sogno, e cominci a riflettere.

Quando Morfeo si ricongiunge ad un banchetto con i suoi fratelli Eterni (Destino, Morte e gli altri) scatena una serie di eventi che lo porteranno ad una imprevedibile discesa nel regno degli inferi e ad un confronto diretto con Samaele/Lucifero, Stella del Mattino e seconda entità più potente del creato.
Uno scontro sorprendente ed inaspettato che eleva l’arte di Neil Gaiman a poesia universale. Ogni parola risuona come il verbo di una religione dimenticata ed anche le pagine di Kelly Jones evocano dipinti di epoche passate.

Morfeo vaga per lande sinistramente desolate, un tempo dimora di demoni e dannati, finche la vendetta di Lucifero non traspare dalle parole del primo angelo e prende forma in un enorme chiave oscura… Lucifero ha deciso di abdicare e Morfeo è ora il nuovo monarca di un Inferno vuoto e chiuso a chiave.

Nel secondo arco narrativo assistiamo ad una singolare asta, in cui l’intero panteon di divinità passate e presenti offre e chiede la proprietà del bene immobile che fu di Lucifero.
Angeli del paradiso, le divinità nordiche figlie di Odino, antichi dei egizi dimenticati… tutti al cospetto del manipolatore dei sogni per reclamare una terra che Morfeo non desidera ma che non può affidare a mani sbagliate.

Ancora una volta sogno e realtà sono i giardini in cui l’incauto lettore non potrà che perdersi perchè il Sandman di Neil Gaiman è un personaggio da cui non si devono aspettare risposte. Ad ogni domanda segue un'altra domanda ed un'altra ancora…non ci sono certezze, solo storie sempre in bilico in quella zona intermedia della coscienza tra la veglia e il sonno.

Una lettura che merita di essere affrontata più volte, fondamentale per comprendere che il Diavolo non ha mai costretto nessuno a fare niente, mai.
Un sogno Shakespeariano mai raccontato.

“Io sono Morte. Quando il primo essere vivente fu creato, io c’ero, in attesa. Quando l’ultimo essere morirà, metterò le sedie sui tavoli, spegnerò le luci e chiuderò a chiave l’universo prima di andarmene."

sandman sandman sandman lucifer

Logo by Mike Deodato Jr.
Background image by David Despau